Il World Padel Tour non si ferma, ufficializzate altre due tappe

A poco meno di un mese dall’inizio del circuito internazionale World Padel Tour, fissato per il 21 febbraio a Miami, tra le bagarre con il presidente del PSG che vorrebbe azzerare il WPT in favore di un nuovo torneo mondiale, gli organizzatori non demordono e ufficializzano altre due tappe che faranno da sfondo ai campioni del mondo di padel.  
Dal 20 al 24 aprile si giocherà lo “Stockholm LeDap Open” a Stoccolma nel secondo stadio calcistico più grande della capitale, il Tele2Arena, un impianto in grado di ospitare fino a 33.000 persone, sede degli incontri delle squadre di Serie A svedese: Djurgardens IF e Hammarby IF. Una scelta che basta per far intendere le ambizioni degli organizzatori, convinti di poter azzerare, senza difficoltà, lo storico record di affluenza del World Padel Tour che risale al Master Final del 2019, quando sugli spalti del Palau Sant Jordi di Barcellona si sedettero contemporaneamente 9.585 persone.
L’altra novità appena annunciata da Setpoint Events board, la società che organizza il World Padel Tour, è l’arrivo di un Open in Francia, a Tolosa. Già passato da Parigi con un torneo Challenger, questa volta punta ancora più in alto con un evento, in scena dal 15 al 19 giugno, andrà a completare un mini tour europeo che nel giro di 2 mesi vedrà il circuito transitare da Svezia, Belgio, Danimarca e Francia. Si giocherà al Palais de Sports André Brouat, impianto con 4.200 posti a sedere.
La scelta della città non è ovviamente casuale: fra le grandi città francesi, Tolosa è di gran lunga la più vicina al confine con la Spagna. Una mossa strategica che ha l’obiettivo di attirare gli appassionati padelisti anche dalla città madre dello sport. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.