Svolta padel, è ufficiale: un circuito mondiale by FIP/QSI

La svolta decisiva per il padel è arrivata.
Dopo mesi di dibattiti, la Federazione Internazionale di Padel (FIP) ha annunciato l’apertura di un nuovo capitolo per la storia di questo sport, che vede il lancio, di un nuovo circuito ufficiale.

Il circuito globale sarà interamente regolato dalla FIP, godrà del supporto dei migliori giocatori del mondo e beneficerà di un’importante partnership strategica con Qatar Sports Investment (QSI).

Sarà l’unico circuito ufficiale di padel.

La novità rispetto agli altri circuiti attuali, è un calendario globale di competizioni nazionali ed internazionali con quattro tornei della massima categoria (i major), che si svolgeranno “a spasso per il mondo”.

Per ciascuno dei primi due anni (2022 e 2023), è previsto un numero minimo di 10 tornei – con un major già questo marzo – che diventeranno più di 25 a partire dal 2024.

Il nuovo circuito sarà l’unico circuito ufficiale gestito e regolato dalla FIP – anche ai fini del calcolo dei punti validi per la classifica ufficiale per i giocatori – sotto gli auspici delle istituzioni e della comunità sportiva internazionale.

Un circuito che mette al primo posto proprio i giocatori, rappresentati dalla Professional Players Association (PPA), al fianco dei quali si pone un’importante partnership strategica con QSI (gruppo di investimento che sta dietro a numerosi progetti e marchi sportivi di alto prestigio a livello globale che garantirà indiscusso talento e competenza nello sviluppo di progetti imprenditoriali e di marchi). Finalmente i campioni di padel saranno trattati come partner, posti al centro dello sviluppo del circuito.

A supporto di questo processo di trasformazione del padel, è stato creato un nuovo soggetto che si concentrerà su aree chiave come: l’organizzazione internazionale del circuito; un nuovo modello commerciale (con innovative soluzioni nei settori media, digitale e sponsorizzazioni); un nuovo marchio globale e dinamico per lo sport ed i suoi tour; il miglioramento del benessere dei giocatori, delle infrastrutture sportive e dei montepremi;

In più i rappresentanti dei giocatori contribuiranno direttamente a plasmare il futuro del loro gioco attraverso la partecipazione a vari comitati del nuovo soggetto commerciale.

Le parole del presidente FIP, Luigi Carraro

Carraro commenta così: “Oggi è un giorno storico per il padel che, per la prima volta, sarà interamente regolato e professionalizzato a livello globale. Finalmente il nostro sport sarà libero di costruire il proprio futuro; è intenzione della FIP sviluppare il padel in ogni angolo del mondo e a tutti i livelli, ivi incluso lo sport di base e di puro dilettantismo, i settori giovanili e la pratica a livello professionistico. Oggi è un giorno storico per i nostri giocatori e le nostre federazioni, dal momento che saranno finalmente posti al centro dello sviluppo e della gestione dello sport. E non potremmo essere più fortunati nell’avere al nostro fianco un partner strategico così esperto, innovativo e creativo come QSI, che porterà questo sport al suo massimo livello di eccellenza e successo, dentro e fuori dal campo. In altre parole, non potrebbe esserci un momento più emozionante per il padel.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.